Umidità nelle bocche di lupo: di risalita o dovuta alle piogge? Come scoprirlo

Le bocche di lupo, in particolare quelle in cemento, sono spesso soggette a problemi di umidità. Questo perché l’interrato (lo dice il nome) si trova parzialmente o per intero nel sottosuolo, il che significa che i muri di contenimento dei locali sotterranei, come anche le bocche di lupo e le fondamenta stesse dell’immobile, sono circondate da terra. Il terreno che circonda l’interrato è più o meno umido a seconda delle circostanze, quali ad esempio la presenza di falde d’acqua sotterranee, la vicinanza a corsi d’acqua, la conformità del terreno stesso e la frequenza delle piogge. Sono centinaia i fattori che possono variare il tasso d’umidità del terreno, ma una cosa è certa: devono essere prese le misure necessarie per impedire che l’umidità oltrepassi i muri e inumidisca gli ambienti di casa. Ci riferiamo in particolare alla progettazione e alla costruzione della casa, alla scelta dei giusti materiali e all'utilizzo di prodotti specifici per impermeabilizzare i muri e le bocche di lupo, in modo da impedire la traspirazione dell’umidità del terreno e prevenire futuri problemi ancor prima che si verifichino. Se ciò non è stato fatto, probabilmente la nostra casa potrebbe essere affetta da problemi legati all’umidità. I problemi legati all’umidità sono facilmente riconoscibili, basta prestare attenzione ad alcuni sintomi: possiamo determinare che il nostro interrato è soggetto a problemi legati all’umidità quando sentiamo odore di umido, comunemente chiamato “odore di muffa”, passando da un ambiente fuori terra ad uno interrato. Questo primo segno può farci accendere un campanello d’allarme per la presenza di problemi legati all’umidità, ma è bene approfondire poiché potrebbe trattarsi semplicemente di aria viziata. Il secondo sintomo può essere lo scrostarsi degli intonaci e delle vernici che rivestono i muri dell’interrato. Spesso ciò accade lungo la parte più bassa dei muri, dove la vernice si scrosta a piccoli pezzi e in alcuni casi il muro si riveste di muffa o di macchie bianche simili a incrostazioni saline. Attraverso questi sintomi è possibile determinare con certezza la presenza di infiltrazioni d’acqua attraverso i muri o di problemi legati alla condensazione dell’aria traspirante dal terreno, vediamo nel dettaglio i due problemi.

Umidità di risalita

L’umidità di risalita è ciò che si verifica quando l’umidità risale i muri dal sottosuolo. Questo fenomeno si verifica quando le fondamenta e le basi murarie non sono state correttamente impermeabilizzate, perciò l’umidità risale verticalmente dal terreno e inumidisce i muri. Possiamo determinare che si tratta di umidità di risalita dalla presenza distintiva di efflorescenze saline, ovvero delle bavette bianche simili a spuma, dovuta alla presenza di sali nel terreno.

Umidità da fenomeni condensativi

Un'altra tipologia di umidità è quella dovuta a fenomeni condensativi. In questo caso l’umidità traspira dal terreno sottoforma di aria carica di particelle d’acqua e si tramuta in condensa perché raffreddata a livello della parte più bassa dei muri sotterranei. La ripetizione ciclica e costante di questo fenomeno determina la formazione di umidità sulla parte bassa dei muri, con conseguenze non troppo diverse da quelle dell’umidità di risalita, se non per l’assenza di efflorescenze saline e la possibile formazione di striature verdi dovute alle muffe.

Umidità dovuta all'acqua piovana

Poiché esposte alla pioggia, le bocche di lupo possono presentare problemi di umidità legati all’esposizione alle intemperie. Se rivestite da intonaco o tinteggiate, le bocche di lupo possono scrostarsi come qualsiasi altro muro, e la causa può essere l’umidità dovuta all’esposizione all’acqua piovana, nonché agli sbalzi termici delle quattro stagioni, come anche una combinazione di acqua piovana e di umidità proveniente dal terreno.

Possibili soluzioni

Abbiamo visto che l’umidità di risalita e l’umidità da fenomeni condensativi possono essere risolte solo con una buona progettazione e altrettanto buona costruzione dell’immobile. Perciò eventuali problemi legati a questi fenomeni non possono essere risolti se non con un intervento edile riparatorio. per quanto riguarda invece la protezione dalle intemperie, è possibile installare sulle bocche di lupo dei Lucernari aeranti: lucernari calpestabili o carrabili che hanno la funzione di raccogliere e canalizzare l’acqua piovana, oltre a raccogliere lo sporco e permettere il ricircolo d’aria attraverso apposite aperture protette da reti antinsetto. Il Lucernario aerante fornisce riparo dalla pioggia, preservando la pulizia della bocca di lupo e proteggendo le finestre sottostanti. Scopri di più su Lucernario aerante. Scopri di più, richiedi un preventivo

Scarica il catalogo

Scroll